Posted: Jan. 31st 2014

Italy Energy Market Report – January 2014


Sintesi di mercato

Nel primo mese dell’anno il cambio con il dollaro si è indebolito leggermente rispetto a Dicembre 2013 con una flessione dello 0,68% a 1,3610.

Anche il Brent ha avuto una leggera flessione registrando una diminuzione del 2,31% a 108,25 $/barile.

Il PUN, invece, ha subito una consistente riduzione rispetto a Dicembre 2013 con un valore medio pari a 59,27 €/MWh (14,45%).

L’ITEC, malgrado la generale diminuzione delle quotazioni, si mostra stabile con un lieve rialzo dello 0,01% a 77,66
€/MWh.

Domanda di energia elettrica

A Gennaio la domanda di energia elettrica non fa eccezioni rispetto al trend degli ultimi mesi, con una flessione rispetto allo stesso mese dell’anno precedente del 4%. La richiesta complessiva è stata di 26,9 miliardi di kWh.

La produzione nazionale ha soddisfatto l’84,2% della domanda, spinta soprattutto dall’energia idrica (+40,5%) e geotermica (+4,8%).

Domanda di gas naturale

Sulla stessa scia dell’energia elettrica è la domanda del gas, che apre il 2014 con una segno negativo dell’11% rispetto
allo stesso mese del 2013, con 8.430 milioni di mc.

A incidere negativamente sono stati soprattutto il settore civile (-13,3%) e quello termoelettrico (-14,7%).


Download

Download

Italy Energy Market Report – January 2014